mercoledì 11 maggio 2011

Libertà di click



Ieri mi sono trovata sul sito del quotidiano La Repubblica e sentendo una intima necessità di cliccare qualcosa ho cliccato sul link di cui sopra: "LE IMMAGINI- Lo shopping delle sorelle Rodriguez". Ho anche la connessione lenta, quindi per vedere 12 foto ho impiegato circa 3 minuti. Poi, sentendomi insoddisfatta e perplessa, ho letto i commenti alle foto. Tutti si lamentavano che La Repubblica non desse notizie serie e che di Belen se ne fregavano altamente, o che anche loro erano andati a fare shopping eppure non era stato riportato da nessun giornale. A un certo punto il commento rivelatorio di una ragazza: non credo che abbiate tutti cliccato per fare il commentino critico... Perchè vi trovate, ci troviamo qui, se davvero non ci interessa?
E' la domanda che mi sono posta anche io. Ma visto che repubblica.it come tutti i siti si basa sul numero di click per vendere la sua pubblicità, ci sarà una ragione se pubblica queste cose. E la ragione è che tutti le schifano, queste cose, ma le cliccano.

Ci si indigna perchè non si dà risalto a cose più importanti, ma in realtà siamo tutti su internet che potremmo leggerle, delle cose più importanti, e invece preferiamo far navigare i nostri pochi neuroni negli ampi oceani della deficienteria. E' dura da accettare, più facile trovare un colpevole.

Nessun commento: