sabato 12 febbraio 2011

Se non ora, quando?

Nella vita di tutti i giorni, ad esempio.

Non condivido motivazioni, tempi e modi. Nulla.

Sono stanca delle manifestazioni di piazza. Preferisco manifestarmi giorno per giorno nelle mie scelte.

"Di vecchiacci bavosi la storia ne fornisce puntualmente", diceva più o meno Severgnini l'altro giorno a Le invasioni barbariche. Sono d'accordo. Ognuna sceglie la via che più le piace.

E se una donna vuole vendere il suo corpo non offende la mia dignità. Anzi, neanche la sua, se per la sua coscienza va bene così. Ognuno vende ciò che vuole. Si chiama liberalismo.

PS: ma toglietemi dalla vista l'elefantino in mutande che non ce la posso fare.

Nessun commento: