giovedì 15 luglio 2010

Il marito della parrucchiera



Ho passato tutto il film ad incazzarmi col protagonista e a compatire la protagonista.
Se non altro bel trattamento, bei colori, belle inquadrature, molta sensualità delicata, bella narrazione.
Ma continuava a darmi fastidio il protagonista. Stonava. Forse stonava l'intera storia d'amore. In realtà quella storia d'amore era solo inquietante. Ma che storia d'amore è?
Evvvabbeh-un po' troppo poeticamente allucinato per i miei gusti. Sotto la morbida patina retrò si nascondeva qualcosa di orribile a mio parere. Non era leggero come dicono tutti. Era pesantissimo. Ma quale commedia.

Nessun commento: