martedì 18 maggio 2010

Il sapore della vita



Ci sono tante cose a cui siamo abituati che non destano più in noi alcuno scandalo nè alcuna meraviglia. Tra queste, gli aromi artificiali. La maggior parte delle persone dice che sono una snob a fare questo discorso. Io dico che sono ragionevole.

Tutto parte dalla macchinetta del caffè delle nostre pause. "Bevanda al gusto di latte con cioccolato". La nostra vita è scandita da cose al gusto di. Mi domando dove sono finite le cose vere.

Io non compro i prodotti con aromi artificiali. Tra l'altro secondo la normativa UE la dicitura "aromi" indica quelli artificiali, mentre "aromi naturali" è chiaro così. Mi domando se non sia voluto.

Se il cioccolato ha gli aromi vuol dire che è di scarsa qualità. Quale cioccolato ha gli aromi? Nero Perugina, nonostante la loro suggestiva campagna pubblicitaria sulla sensorialità. Novi. Nestlè. Ferrero. Quali no? Si contano sulle dita.

Se la pizza ha gli aromi vuol dire che le cose sono messe lì per bellezza e lavorate così tanto che non hanno più alcun gusto (non esistono pizze con gli aromi? Pizza Ristorante Cameo ad esempio?)

Se i cereali per la colazione hanno gli aromi vuol dire che per la maggior parte sono segatura. Avete mai mangiato dei cereali al cacao senza aromi? Io sì. E' tutto un altro gusto. Sono cresciuta col latte e Nesquik e adesso odio i cereali con gli aromi. Li sento come di cartone. Quelli veri hanno tutta un'altra profondità di gusto.

Se lo yogurt alla frutta ha gli aromi vuol dire che non c'è frutta abbastanza per dargli un gusto. Anche la crema di yogurt di Muller ha gli aromi.

Non è un discorso snob. Si tratta solo di capire cosa sto mangiando. Perchè certe cose hanno bisogno degli aromi? O perchè devono assumere un gusto particolare che non è ricreabile (tutti i prodotti Kinder, la Nutella....) oppure per compensare sugli ingredienti. E la cosa più assurda è che la maggior parte delle volte non sono i prodotti più economici ad avere gli aromi, ma quelli più pubblicizzati.

A nessuno interessa sapere che gusto hanno le cose sul serio? A nessuno interessa sapere che le cose per cui sbaviamo ed ingrassiamo sono delle cose dai sapori anonimi che sono state profumate in un laboratorio? Io preferisco ingrassare con le fette di torta di Princi. (Questa era una considerazione snob.)

Io non ci sto a vivere una vita al gusto di.

1 commento:

antonio ha detto...

mi pare un post senza senso, ci sono migliaia di aromi, alcuni artificiali altri 'naturali', che poi bisogna vedere cosa significa 'naturali'.

Cmq, dire che tutti gli aromi non hanno gusto e' una stupidaggine; gli aromi sono fatti proprio per avere gusto; esiste una cosa che si chiama metodo scientifico, se vuoi vedere se le cose senza aromi sono meglio di quelle con aromi ti basta fare un blind test a un campione di persone.

Poi meglio in che senso? Hanno un sapore che preferisci? Saresti capace a distinguerla? Non a distinguere un nesquik da un cioccolato puro, quello siamo capaci tutti, sia che il cioccolato puro abbia aromi o meno, ma diciamo, una pizza cameo senza 'aromi' da una con 'aromi'.

Poi, come ti dicevo, esistono MILIONI di aromi, anche il succo di limone (acido citrico) puo' essere classificato come 'aroma', ma nn significa niente.

La tua posizione non ha nessuna giustificazione razionale, se vuoi fare un discorso serio te la prendi con un particolare aroma citando fonti e citando anche la tua esperienza.

Tra parentesi ci sono persone che studiano queste cose, discutere con qualcuno che non la pensa come te potrebbe farti solo bene :D