lunedì 8 marzo 2010

Qualche parola a caso sugli Oscar

Che altro voleva di più Avatar? C'erano, appunto: belle luci, bella sceneggiatura e begli effetti speciali (premesso che ancora le piante plasticotto alla Tomb Raider non sono state affatto superate.).

Che altro voleva di più Quentin Tarantino? Penso di essere l'unica a pensarla così in tutto il mondo. Dal basso della mia ignoranza, Bastardi senza gloria: palloso, la non linearità dello stile è un pretesto per l'incoerenza, irriverente da nauseare, spessore degli attori zero (Brad Pitt pensava di essere un personaggio solo per dei baffi e delle smorfie?), spessore psicologico PARLIAMONE... Finale bello, has to be said. Violenza a gogò e la gente che muore dalle risate in sala a vedere quegli stronzi dei nazisti che per una volta le prendono e anche in modi gratuiti ed infinitamente crudeli. Tutto è infinitamente crudele ma fa ridere, banalità del male, quanta irriverenza. Per me non è giusto. Non con l'Olocausto. Non con una tragedia di milioni di persone. Spessore degli attori zero tranne per Cristoph Waltz, ovviamente. Lui è stato fantastico.

Up volevo vederlo ma ho visto solo 15 secondi al Disney Store.

Gli altri non li conosco.

Spessore della mia critica cinematografica: Zero :D

1 commento:

Alessio ha detto...

il mio personale oscar và alle alghe volanti luminescenti di avatar! bastardi senza gloria....bah...io l'ho sempre detto che l'unico bel film di tarantino è Jackie Brown!!